CAFE esulta per i gol a EURO

 

Joyce Cook

L'associazione benefica ufficiale del torneo riceverà 228.000 euro grazie ai 76 gol segnati a UEFA EURO 2012, e ha ringraziato la UEFA per la generosità in favore dei tifosi disabili.

 

Ogni gol segnato a UEFA EURO 2012 è stato accolto con gioia e soddisfazione dall'associazione benefica ufficiale del torneo, il Centro per l'Accesso al Calcio in Europa (CAFE).

 

La UEFA si è impegnata a donare 3.000 euro per ogni gol segnato in Polonia e Ucraina. Grazie ai 76 gol realizzati, CAFE ha ricevuto 228.000 euro come contributo per finanziare il proprio lavoro volto a migliorare l'accesso e le infrastrutture a favore dei tifosi di calcio nelle partite di calcio.

 

Nel quadro del programma Respect a UEFA EURO 2012, la UEFA ha collaborato con CAFE nella gestione di iniziative Respect Inclusion. A questo proposito, si invita gli appassionati di calcio e non solo a donare fondi per le prossime iniziative.

 

CAFE è stato avviato nel 2009 attraverso un assegno benefico UEFA da 1 milione di franchi svizzeri per promuovere e assicurare pari condizioni di accesso in tutto il territorio delle 54 federazioni nazionali affiliate alla UEFA. Essa fornisce sostegno, assistenza e consulenze ai partner e ai portatori di interesse, tra cui la UEFA, le federazioni nazionali, le leghe e i club, i tifosi disabili e i gruppi di tifosi disabili.

 

"E' stato un torneo incredibile per CAFE e per Respect Inclusion, e vorremmo ringraziare la UEFA, per averci nominato ente benefico ufficiale di EURO 2012, e tutti quelli che hanno fatto una donazione – ha dichiarato l'amministratore delegato di CAFE, Joyce Cook -. Così facendo, la UEFA ha assicurato non solo una sua generosa donazione, ma ci ha aiutato anche a gettare una luce sul tema importante dell'integrazione e dell'accesso ai tifosi disabili”.

 

"Senza un buon accesso, le persone disabili sono di fatto escluse da eventi sociali come il calcio. Utilizzeremo i fondi raccolti per dar seguito all'ottimo lavoro intrapreso con i partner locali nella regione, affinché sempre più disabili possano godersi le emozioni di una partita dal vivo in futuro. Ancora una volta, un enorme 'grazie' da parte nostra”.

 

Tale lavoro proseguirà anche dopo che sarà calato il sipario su UEFA EURO 2012. CAFE continuerà il proprio lavoro con partner locali in Polonia e Ucraina, lasciando un'eredità duratura nei due paesi organizzatori. In particolare, i fondi raccolti saranno investiti per mantenere le cronache audio-descrittive durante le partite per tifosi ipovedenti o ciechi nei paesi co-organizzatori.

 

 

Perché donare:


€5: cuffia con cui il tifoso non vedente può ascoltare la cronaca audio-descrittiva in occasione di un evento dal vivo
 

€50: 150 opuscoli informativi in materia di accessibilità e disabilità per club sportivi
 

€200: contributo per creare un gruppo di tifosi disabili, mettendo i disabili in condizione di collaborare con i propri club per migliorare l'accesso
 

€500: formazione di un volontario locale affinché fornisca una cronaca audio-descrittiva a tifosi non vedenti
 

€1.500: attrezzatura per cronache audio-descrittive per un club sportivo
 

€5.000: trasporto accessibile ai disabili locali il giorno della partita per un'intera stagione

 

Per donare, clicca qui