Allo stadio anche in sedia a rotelle

 

Jean-Pierre Inacio

Jean-Pierre Inacio è un tifoso diversamente abile che va alle partite di UEFA EURO 2016 come chiunque altro. Ecco il racconto della sua esperienza.

 

Cosa serve a un tifoso sulla sedia a rotelle per andare da casa allo stadio e vivere le emozioni di UEFA EURO 2016? Nell'ambito del programma UEFA per migliorare l'accessibilità al calcio, abbiamo seguito Jean-Pierre, che è andato allo Stade de Bordeaux per guardare la partita tra Belgio e Repubblica d'Irlanda.

 

"Ciò che mi piace del calcio, e in particolare durante EURO, è la possibilità di stare insieme ai tifosi di tutta Europa, di fare nuove amicizie e di condividere la mia passione - racconta -. Questo per me è l'essenza della vita!".

 

Jean-Pierre incoraggia anche gli altri tifosi diversamente abili: 'Il mio consiglio per una persona con mobilità ridotta è, ovviamente, di andare allo stadio se ne ha voglia", ha dichiarato.

Lavorando a stretto contatto con il partner di responsabilità sociale Centre for Access to Football in Europe (CAFE), nonché con le autorità cittadine e i reponsabili degli stadi, la UEFA ha voluto rendere l'edizione 2016 un evento socialmente aggregativo, basandosi sui traguardi ottenuti a UEFA EURO 2012.

Joyce Cook, amministratore delegato CAFE e sostenitrice di una migliore accessibilità per gli appassionati di sport diversamente abili, ha dichiarato: "Il racconto di Jean-Pierre a EURO 2016 interesserà molti tifosi ed evidenzierà il motivo per cui l'impegno del CAFE e della UEFA nei confronti dei diversamente abili è così importante. Senza un facile accesso, si ritroverebbero semplicemente esclusi".

"Il programma Respect Access for All di UEFA EURO 2016 ci ha permesso di portare avanti l'ottimo lavoro iniziato in Polonia quattro anni fa e che continuerà con il nome di Total Football Total Access in tutta Europa".

Le infrastrutture e i servizi sono stati sviluppati ulteriormente: dai ticket del parcheggio agli ingressi per diversamente abili, dalla riduzione delle code fino alle vetture di accompagnamento agli ascensori e alle descrizioni audio (ADC). Alcuni volontari sono stati preparati specificamente per guidare, assistere e rispondere a qualsiasi richiesta dei tifosi diversamente abili.

 

 

 

 

 

http://it.uefa.org/social-responsibility/news/newsid=2383910.html#allo+stadio+anche+sedia+rotelle