Cosa Facciamo

 

CAFE attua come consulente, come amico e come socio per tutti gli interessati di buone pratiche che vogliono offrire consigli e servizi di assistenza per l'accesso. Suddetti interessati includono la UEFA, come ente governativo, e le sue 53 associazioni membre. CAFE offre sostegno alle associazioni calcistiche nazionali e ai club in tutta Europa.

 

Al momento, CAFE sta collaborando con EURO 2012 e con i comitati organizzativi in Polonia e in Ucraina per aiutare a garantire un'esperienza più accessibile ai tifosi disabili e ai turisti durante il torneo. Allo stesso tempo, CAFE ha formato relazioni importanti con le organizzazioni non governative disabili locali (ONG) e con altre organizzazioni rilevanti per assicurare che lascino un segno duraturo nel tempo che vada oltre ai confini del calcio.

 

CAFE collabora con varie organizzazioni ed organi direttivi, quali il comitato europeo di normazione (CEN), affinché gli standard di costruzione ed il riconoscimento delle buone pratiche siano più uniformi tra le regioni del territorio europeo, sia per gli stadi nuovi che per quelli già esistenti. CAFE ha recentemente pubblicato un foglio informativo in relazione con il rapporto tecnico CEN/TR 15913:2009 - "Infrastrutture per gli spettatori – presentazione per spettatori con disabilità o diversamente abili". Tale foglio informativo 1, pubblicato grazie al consenso e all'aiuto indispensabile del CEN e dei suoi 30 membri europei, è la testimonianza di questo impegno.

 

Inoltre, CAFE collabora con molti gruppi europee quali FARE (organizzazione per il calcio contro il razzismo in Europa), Supporters Direct in Europa e FSE (Tifosi Calcio in Europa).

 

Un aspetto importante del lavoro di CAFE è l'aiuto diretto che offre ai tifosi disabili nel formare gruppi o associazioni guidati dai tifosi stessi. Questo permette che le persone disabili si sentano in grado di stabilire una relazione diretta e di lavorare con i loro club ed organi direttivi, in modo da continuare le opere di CAFE a livello locale e nazionale. Di conseguenza, essi stessi diventano automaticamente sponsor con la capacità di diffondere la consapevolezza sulle disabilità e l'integrazione dei disabili, aiutando a migliorare l'accesso alle partite di calcio. A questo scopo, CAFE consiglia ai tifosi disabili di formare gruppi consultivi locali e nazionali di disabilità e offre informazioni continue ed esempi di buone pratiche sugli stadi accessibili.

 

Questo lavoro è fondamentale per assicurare la sostenibilità di CAFE, ed il nostro continuo sostegno ed aiuto ai gruppi di tifosi disabili spesso comporta capacità ed abilità trasferibili a veri e propri lavori e possono essere utili anche ad altri aspetti della vita indipendente.

 

Durante il primo anno, CAFE ha concentrato le sue attenzioni in quest'area di lavoro soprattutto in Scozia, Irlanda del Nord, Repubblica di Irlanda ed Europa Orientale, grazie a funzionari specializzati di sviluppo regionale. Ora stiamo concentrando l'attenzione su altre regioni UEFA.

 

Infine, CAFE sta continuamente espandendo il gruppo dei suoi volontari, che sono essenziali per mantenere il lavoro ed il carattere multilingue dell’Organizzazione. CAFE crede che dare ai volontari l'opportunità di perfezionare le loro capacità è anche la possibilità di partecipare ad un'importante sviluppo sociale europeo. Inoltre, crediamo fermamente che dare l'opportunità a giovani volontari permettera loro di accrescere le loro conoscenze e abilità e di maggiorare le loro aree di esperienza verso impieghi futuri. Grazie alla creazione di posti di volontariato, CAFE spera di mantenere attiva la cittadinanza europea.

 

CAFE avra’ successo il giorno in cui la parita’ di accesso a servizi ed infrastrutture delle partite sara’ una procedura normale. Vogliamo che il nostro messaggio, tramite il calcio, raggiunga tutti i tifosi: “A Place for Every Football Fan”.

 

Nota – CAFE attuera’ su tutta ‘Europa’, ossia tutte le 54 Associazioni confederate alla UEFA, oltre i confini dell’Europa geografica ed inclusi paesi quali Israele e Kazakistan.