Commenti

 

Se volete aggiungere i vostri commenti al nostro sito web, preghiamo mandare una email all’indirizzo: info@cafefootball.eu

 


Senes Erzik“il Comitato Esecutivo UEFA e’ lieto di sponsorizzare il vincitore della Monaco Charity Award di quest’anno. Il progetto CAFE evidenzia l’importanza dell’integrazione sociale per tutti i fan, inclusi quelli disabili. Auguriamo al Centro accesso al calcio in Europa di riuscire nel suo intento verso la parita’ di accesso a tutti gli stadi in Europa.”

 

Senes Erzik, primo vice-presidente e direttore generale UEFA Fair Play e del comitato CSR (Responsabilita’ sociale d’impresa).

 

 


 

Lord David Triesman“Il calcio e’ per tutti e mi congratulo pienamente con la nuova organizzazione CAFE per voler sviluppare l’eccellente lavoro della NADS iniziato in Gran Bretagna. Collaborando con la NADS, siamo riusciti a fornire allo stadio Wembley ottime infrastrutture. Auguro a CAFE di avere successo nella loro missione verso il raggiungimento della parita’ di accesso agli stadi di tutta Europa. Tutti noi alla FA (Football Association) continueremo a fare il tifo per i nostri amici sia alla NADS che a CAFE”.

 

Lord David Triesman, Presidente, English Football Association.

 


 

 

Gordon Taylor“Sono molto lieto di sapere che l’eccellente lavoro svolto da NADS sara’ esteso al resto d’Europa grazie alla nuova organizzazione volontaria CAFE. Insieme agli altri colleghi della Professional Footballers Association (associazione calciatori professionisti), spero che CAFE riesca a raggiungere i suoi obiettivi per migliorare l’accessibilita’ per le persone disabili che sono tra le piu’ appassionate del nostro bellissimo sport.”

 

Gordon Taylor OBE (Funzionario dell’ Order of the British Empire, titolo di cavalleria britannica), direttore esecutivo, PFA (Professional Footballers Association).


 

Ian Watmore“La English Football Association non vede l’ora di collaborare con CAFE, l’organizzazione cui obiettivo e’ quello di sviluppare il grande lavoro gia’ iniziato in Inghilterra dalla NADS. Siamo orgogliosi che lo stadio nazionale Wembley, sede della FA, sia accessibile per il pubblico disabile e siamo convinti che il calcio sia uno sport per tutti. A nome della FA, auguro a CAFE tutto il meglio per il futuro.”

 

IIan Watmore, direttore esecutivo della English Football Association.

 

 

Herman Ouseley“La nascita di CAFE e’ un fattore positivo per i tifosi disabili di tutta Europa. L’accessibilita’ per tutti i tifosi e’ un aspetto cruciale per uno sport che attrae tutti, indipendentemente dal loro contesto sociale o se affetti da qualche forma di disabilita’. L’organizzazone “Kick It Out” continuera’ a collaborare con la NADS e con CAFE per garantire un continuo sviluppo della parita’ di accesso per tutti.”

 

Lord Herman Ouseley, fondatore e presidente di “Kick It Out, campagna per l’uguaglianza ed integrazione nel calcio.


 

Garth Crooks“Siamo entrambi lieti di aiutare CAFE nel raggiungimento del suo grande obiettivo per il miglioramento delle infrastrutture a vantaggio dei tifosi disabili. Il calcio deve assolutamente essere di tutti ed accessibile a tutti. Auguriamo alla nuova organizzazione di beneficenza di avere successo.”

 

Garth Crooks and Paul Elliot, ambasciatori per il calcio, uguaglianza nel Regno Unito e comitato dei diritti umani.

 

 

Danny Wallace“Sono molto felice di essere parte di CAFE (e NADS nel Regno Unito). Dopo essere stato diagnosticato con sclerosi multipla 14 anni fa, ho scoperto in prima persona quanto possano essere difficili alcuni accessi. Credo fermamente che, all’interno di uno stadio di calcio, i tifosi disabili debbano avere gli stessi diritti, tra cui quello di potersi sedere tra i tifosi della loro stessa squadra, e poter cosi’ vedere una partita in modo piu’ rilassato e positivo. Ci sara’ molto da fare a CAFE e non vedo l’ora di iniziare.”

 

Danny Wallace, ambasciatore di CAFE ed ex calciatore del Manchester United e Inghilterra.


“Le persone disabili hanno lo stesso diritto di seguire e godersi i loro sport preferiti proprio come le persone non disabili. CAFE, con il gradito aiuto della UEFA, fara’ di tutto per assicurarsi che le esigenze dei tifosi disabili diventino tanto importanti quanto quelle dei tifosi non disabili, e che cio’ diventi una norma in tutta Europa.”

 

Lord Richard Rosser, vice presidente della Ryman League e fiduciario di CAFE.


 

David Longmuir'La Scottish Football League è lieta di sostenere CAFE nei suoi obiettivi di aumentare la sensibilizzazione della disabilità e di migliorare delle strutture per i tifosi disabili negli stadi di calcio'.

 

David Longmuir, Direttore Esecutivo della Scottish Football League.

 

 

Neil Doncaster'Garantire che il maggior numero possibile di sostenitori sono in grado di godere di un accesso sicuro a guardare il loro gioco di squadra, è proprio nel cuore di ciò che la SPL rappresenta. Non vediamo l'ora di lavorare con la Scottish Disabled Supporters Association e CAFE per raggiungere questo.

 

Neil Doncaster CEO, The Scottish Premier League.

 

 

John DelaneyUna delle priorità della Football Association di Irlanda, una volta ci siamo spostati allo stadio Aviva è stata la fondazione di un club dei sostenitori per le persone con disabilità. Ora abbiamo questa casa fantastica ed è importante per poter essere accessibile a tutti e per tutti di avere una esperienza positiva nei giorni delle partite. CAFE sono stati molto utili a noi in questo settore.

 

John Delaney, Direttore Esecutivo della Football Association di Irlanda.

 

 

Patrick NelsonCome la parte del nostro impegno al Calcio per Tutti siamo felici di lavorare in partnership con CAFE per sviluppare il primo mai Disabled Football Supporters Club in Irlanda del Nord. Calcio per tutti è tutto sulla creazione di una cultura del divertimento sicura e aperta a tutti i livelli del gioco.

 

Patrick Nelson, Direttore Esecutivo della Irish Football Association.